WELCOME:L’ACQUAFORTE COME METAFORA

In questo Blog come intestazione è stata scelta la parola Acquatintared’s, in riferimento ad un particolare procedimento  che viene utilizzato nell’Incisione all’Acquaforte, per ottenere gradazioni tonali e sfumature delicate, di particolare effetto “ pittorico ”.

Ed è proprio alle sfumature, alle gradazioni tonali, alle armoniche “ fusioni “ cromatiche che vogliamo dedicare qualche commento e un po’ del nostro tempo. E’ percezione comune che ormai la maggior parte di noi vive in un clima sociale, politico e culturale, intellettualmente degradato; o almeno così sembra di recepire dalle immagini che ci propongono giornali e televisione.  Violenza,competitività, antagonismo ci sembra abbiano sostituito valori come l’amicizia e la solidarietà : è come se il Mondo si fosse scisso in due fazioni e fosse scomparsa la “ coralità “. L’invettiva sembra aver preso il posto del dialogo, la polemica  quello della conversazione, poli in opposizione ci costringono a scelte drastiche. Invece i sentimenti dell’uomo,sono molteplici e ricchi di sfumature.

Non si possono definire le cose, i pensieri, i modi di sentire e di essere, tracciando una rigida linea di demarcazione: non si possono dare definizioni categoriche.

Solo i bambini pensano in modo così primitivo! Gli adulti, le persone evolute, percepiscono le sfumature; sono proprio le sfumature che ci aiutano a superare quel concetto di demarcazione, che se  utilizzato acriticamente, finisce per rimandarci una visione del mondo immobile.

La tecnica dell’Acquaforte può essere una bella metafora, per parlare di universi legati alla parola. Così  parleremo di libri, di arte, di poesia, di Libri d’Artista, per condividere con altri le esperienze, artistiche e professionali, che negli anni abbiamo accumulato. Lo faremo in modo discorsivo, per ritrovarci  in compagnia di coloro che in questi tempi così difficili, e spesso  volgari, condividono con noi il desiderio di …“vivere appartati,ma non in disparte…” come suggerisce Wislawa Szimborska e per ascoltare voci più sommesse, come quelle dei poeti.

Poeti che possiedono la parola, ma anche quelli che sanno esserlo trasformando in poesia la loro vita.  L’incisione all’Acquaforte è una tecnica che richiede attenzione e volontà, ma pur utilizzando materie difficili e pesanti come l’acido, il rame o lo zinco, sa trasformarsi in fogli di impalpabile delicatezza: ci insegna il prodigio della trasformazione. E ancora,  ci fa capire il senso della lentezza: morsura dopo morsura, bisogna saper attendere per vedere i risultati di tanta bellezza. Noi che tutto questo lo abbiamo imparato, da questa disciplina, nel nostro spazio, vorremmo offrire una pausa  di riflessione  per  contemplare, entusiasmare,appassionare…, forse per illuminare. Per questo motivo,abbiamo scelto come viatico il pensiero di un Maestro Zen :

“ Quando un Saggio prega

nell’angolo più oscuro della sua stanza,

tutta la Terra ne è illuminata “ 

 

 

 

Un pensiero su “WELCOME:L’ACQUAFORTE COME METAFORA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...