BATTE UN CUORE IN CITTA’…

Batte un cuore in città,anzi più d’uno,ma forse da oggi,non batterà più.

Voglio raccontare una piccola grande vicenda della periferia milanese,dove non succedono solo furti e violenze,ma anche storie di rapporti d’amicizia,di solidarietà e simpatia. Dove le persone si chiamano per nome,dove la giornata inizia con un sorriso,una battuta di spirito,lo scambio verbale ,vivace, fra tifosi di squadre avversarie. Sono atti gentili,piccoli segni di civiltà e umanità di chi da valore alla qualità della vita e non alla “quantità del profitto”.Sono acquerelli di una città e di un’Italia dove gli italiani sono ancora “Brava gente”,per citare il titolo di un celebre film di Giuseppe De Sanctis. Si parla molto ,oggi,di “ricucire “ le periferie,di ostacolarne il degrado, ma il consiglio è, che non dovrà essere un esercizio estetico, affidato solo ad architetti di fama internazionale . Io penso che il degrado lo si può ostacolare,proprio tenendo in considerazione realtà come quella che è esistita in un piccolo Supermercato di periferia. Perché ,per usare un linguaggio caro agli Uomini di Marketing:”L’umanità è un valore aggiunto”.   Per questo motivo pubblico la lettera di rammarico di un’amica ,a cui mi sono associata.

chiusura punto vendita unes Via Varesina 92 Milano

 

Spett.le Servizio Clienti e Spett.le Direzione unes,

ho appreso nei giorno scorsi con profondo rammarico, che il giorno 17 novembre, dopo quasi 50 anni di attività, 

chiuderà il punto vendita unes di Via Varesina 92 a  Milano.

Questo piccolo supermercato, “piccolo” nelle dimensioni, ma “grande” nella sostanza, ha rappresentato per gli abitanti

del quartiere un punto di riferimento, non solo per la qualità dei prodotti unes e della linea Viaggiatore goloso,

 ma anche e soprattutto per il gruppo di lavoro che con la sua professionalità,

 cortesia e umanità ha saputo creare nel tempo un rapporto di fedeltà con la clientela.

Desidero in questa occasione citarli uno per uno per ringraziarli:

G.Anelo Sanna, Franco Cassanelli, Giuseppe Caccianiga, Deborah La Quota, Attilia Sanarica. 

Sappiamo che al posto di unes subentrerà un’altro marchio, ma non sarà la stessa cosa, perché il successo  di un

 punto commerciale di quartiere ,

 oltre all’offerta dei prodotti, è in larga parte dovuto anche alle peculiarità delle persone che ci lavorano,

 elemento oramai sottovaluto

 e non sempre tenuto nella giusta considerazione nelle scelte strategiche.

Con queste mie considerazioni, che purtroppo non cambieranno il corso delle cose, so di avere interpretato

 il pensiero di molte altre persone che come me hanno apprezzato il lavoro e l’impegno del team

 unes di via Varesina 92. 

Ringraziando per l’attenzione, invio cordiali saluti.

Paola Franceschetti, via Villapizzone 26, Milano

 

altri firmatari che hanno condiviso la mia opinione  

Sofia Palandri

Laura Pitscheider

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...